www.bellezzamodabenessere.it

Questo progetto nasce dall’analisi di alcune problematiche/bisogni che coinvolgono oggi  consumatori ed esercenti nell’ambito di un settore specifico, quello della cura della propria persona ( bellezza, moda e benessere), e dal desiderio di dare una risposta sfruttando i nuovi strumenti messi a disposizione dalla tecnologia.

 

Analisi bisogni consumatore/ problematiche  professionisti

Al giorno d’oggi oltre il 90% degli italiani si rivolge al web per cercare informazioni, fare prenotazioni e  purtroppo, sempre più spesso, anche per fare acquisti nelle grandi catene di e-commerce.

La motivazione degli acquisti on line sempre più massicci, soprattutto nel settore della moda, non è solo il prezzo più basso che si  può ottenere, ma è anche la mancanza di tempo dei  consumatori  e l’impossibilità di conoscere tutta l’offerta  presente nel territorio, perché il tempo a disposizione permette a mala pena di conoscere solo l’offerta  presente nella zona attorno al luogo di abitazione  e di lavoro. Attraverso il web invece si ha a disposizione un ampio quantitativo di professionisti e nell’ambito della moda, anche di merce e modelli tra cui scegliere, oltre naturalmente alla grande comodità di poter consultare i negozi on-line  in qualsiasi momento della giornata, specialmente durante le
pause o la sera.

Questo porta sempre più spesso una sofferenza nel tessuto commerciale del territorio, con conseguente chiusura di molti esercizi che non hanno alle spalle grandi catene internazionali, e perdita di lavoro e benessere economico nell’ambito territoriale.

Un’altra caratteristica dei consumatori di oggi è data dal fatto che sia nei prodotti che acquistano sia nei servizi che vogliono utilizzare, cercano qualcosa in più rispetto ad una volta. Oggi si parla di consumo  esperienziale, le persone cioè fanno la gran parte dei loro acquisti e cercano servizi non per un bisogno primario, ma per appagare un desiderio, riempire un vuoto. Per questo motivo la loro scelta diventa sempre più attenta. Grazie alle nuove possibilità offerte dal web, i consumatori vogliono sapere di più su cosa comprano o conoscere meglio a chi si rivolgono per un servizio. Si tratta del famoso valore aggiunto, quel fattore che va a colmare il bisogno di un acquisto esperienziale e che attribuisce ad un prodotto/servizio un effettivo valore monetario aggiuntivo, rispetto al mero valore materiale, e rappresenta la via più efficace per conquistare e fidelizzare la clientela.
E possibile acquisire questo valore aggiunto raccontandosi e raccontando i propri prodotti e servizi, così da spiegare quel valore che distingue un professionista da un altro o un prodotto dalla concorrenza.  Per questo motivo oggi stare sul web solo con il proprio sito e la propria pagina Facebook non basta, bisogna utilizzare questi due strumenti con costanza per creare un rapporto che coinvolga e fidelizzi il consumatore. Questo per molti rappresenta uno scoglio perché richiede un continuo impegno nel  creare contenuti e fare attività, impegno che spesso una singola attività per mancanza di  tempo non è in grado di sostenere da sola.

 Risposta a questi bisogni/problematiche.

Il progetto che si è concretizzato nel portale   “varese.bellezzamodabenessere.it “ vuole dare una risposta a tutte queste esigenze creando, nel territorio di Varese e della sua provincia, una rete di informazione che unisca le potenzialità del web  come  grande visibilità, facilità di consultazione, immediatezza, possibilità di consultazione a tutte le ore etc.., con il valore del negozio fisico radicato nel territorio rappresentato dal rapporto fiduciario e umano che si instaura tra il piccolo esercente e il suo cliente.

Gli obiettivi che si propone di raggiungere sono i seguenti:

  • promuovere l’economia del territorio facendo conoscere tutte le realtà ( professionisti, offerte, eventi, nuove tecniche) relativi a questi settori, facilitando al contempo il consumatore che avrà la possibilità di trovare il professionista o l’offerta adeguata ai propri bisogni;
  • combattere, nel settore della moda, le problematiche derivanti dal web al tessuto economico del territorio presentando, attraverso immagini e informazioni, ciò che è reperibile sul territorio,  per dare ai consumatori oltre ai benefici derivanti dalle potenzialità del web, uno stimolo a rivolgersi all’offerta locale, dove hanno anche il beneficio di poter controllare la bontà del prodotto, prima di approdare ai grandi negozi on-line;
  • raccogliere più esercenti di diverso tipo ma tutti collegati al mondo della Bellezza, della Moda o del Benessere per permettere a professionisti e attività di fare rete, utilizzando l’effetto positivo del richiamo reciproco, la possibilità di animare insieme uno stesso spazio con contenuti condivisi, di “raccontarsi” e non ultimo, l’occasione di farsi scoprire e interessare nuovi clienti, giunti sul portale per altri servizi.

Il portale “varese.bellezzamodabenessere.it” rappresenta per il consumatore un grande contenitore dove cercare e trovare  professionisti e servizi utili alle singole esigenze, oltre ad articoli, consigli, eventi relativi ai settori in esame, per i professionisti  rappresenta un’occasione dove esercenti  dello stesso campo o di campi affini possono trarre beneficio dal lavoro comune, farsi trovare e comunicarsi  risparmiando.

In Italia la collaborazione fra attività simili non viene ancora percepita positivamente come avviene all’estero, questo però sta cambiando perché la collaborazione offre tanti vantaggi. Facendo rete, più attività possono creare una varietà di contenuti che attira il consumatore, ma nello stesso tempo ogni realtà può far conoscere l’unicità del proprio prodotto/servizio, senza che il peso di questo lavoro ricada tutto su una singola attività.

Gli esercenti più attivi e propositivi, oltre a pubblicizzare la propria attività e le proprie offerte, potranno così creare articoli propri, inaugurare rubriche e dare consigli su alimentazione, salute, bellezza e benessere, dando prova delle proprie abilità e conoscenze e creando con il potenziale cliente quel rapporto fiduciario di cui il consumatore è alla ricerca per fare le proprie scelte nella maniera più oculata e consapevole possibile.

Il portale ha  alla base molte potenzialità di sviluppo e possibilità di collaborazioni tra la direzione del progetto e i vari professionisti. Offre gratuitamente per tutto il 2017 tutti gli strumenti atti a costruire questo rapporto, e non solo, offre anche una guida per imparare a costruire questi rapporti.

Al termine del 2017, a tutti coloro che avranno preso parte alla piattaforma, non sarà richiesta nessuna permanenza obbligatoria. Chi avrà trovato lo strumento utile potrà sottoscrivere una collaborazione a medio o lungo termine. Chi invece non avrà trovato lo strumento utile avrà comunque avuto la possibilità di mettersi in gioco.