Di cosa mi occupo

La GlobalizzazioneLa Globalizzazione ha cambiato il mondo in cui viviamo. Negli ultimi 30 anni grazie anche alle nuove tecnologie le distanze si sono accorciate, popoli ed economie un tempo lontanissime sono arrivate improvvisamente dietro la porta di casa e in 20 ore è possibile raggiunge quasi ogni parte del globo. Era inevitabile che popoli e culture dovessero imparare a relazionarsi ed interagire, anche economicamente, a livello globale.

Si è trattato però di un processo che nella sua fase iniziale ha portato tante occasioni a pochi e molti danni ad altri, danneggiando sia economie già affermate, con la perdita di posti di lavoro, sia paesi in via di sviluppo con lo sfruttamento di mano d’opera a basso costo e di territori un tempo incontaminati.

Nonostante i danni arrecati però tornare indietro non è possibile né sarebbe saggio farlo, quindi cosa fare?

Adattarci al cambiamento è sfruttare le molte occasioni che la Globalizzazioni ci offre, per ottenere più di quanto è andato perso!

Possibile…? Certo! I cambiamenti non sono mai processi facili, ma sono necessari se vogliamo crescere.

Il mio lavoro consiste esattamente in questo, supportare tutte quelle realtà, sia della nostra produzione Enogastronomica che del settore Non Profit, che vogliono sfruttare le occasioni offerte da questo cambiamento, Web in primis.

Il Web e la Globalizzazione

In quanto strumento il Web non è né buono né cattivo, ma assume il valore che gli dà chi lo utilizza.

Può essere utilizzato a fin di bene per promuovere prodotti e produzioni tradizionali in tutto il mondo, offrendo così anche a piccoli produttori l’occasione per non sottostare ai dettami di un’economia di massa e globalizzata dove tutto va prodotto in fretta, in grandi quantitativi e a basso costo.

Con il web un produttore può:

  • valorizzare nella globalizzazionetrovare la propria nicchia di mercato ideale per prezzi e sensibilità, in grado di riconoscere il valore aggiunto del suo prodotto, apprezzarlo e acquistarlo;
  • migliorare la qualità della propria vita lavorando meno e passando più tempo con la propria famiglia;
  • sviluppare il proprio territorio aiutandolo a valorizzarsi, facendo rete con i proprio colleghi e attirando un turismo consapevole e di qualità, che porti posti di lavoro, economia ed un alto tenore di vita.

Un’associazione, impegnata nel salvare un pezzo del nostro paese o nel rimediare ai danni fatti dalla Globalizzazione in un altro paese lontano, può:

  • trovare il sostegno che le serve;
  • pubblicizzare le proprie iniziative;
  • avere i mezzi per cambiare davvero il mondo.

All’atto pratico mi occupo di ideare, scrivere e realizzare passo passo progetti che rendano possibile a realtà produttive, territori e Non Profit avvicinarsi al web e trasformare questo importantissimo mezzo in una risorsa per la propria attività. I progetti possono riguardare: la creazione o la trasposizione dell’identità di una realtà sul web; la creazione di un percorso per rendere le attività dell’azienda o dell’associazione sul web più corpose ed efficaci, anche attraverso l’utilizzo dei social media; la realizzazione di corsi o laboratori di avvicinamento alla comunicazione sul web; la creazione di reti che permetta a più realtà di mettersi in collegamento, risparmiando e riuscendo ad essere più efficaci anche nell’utilizzo del web per il beneficio della propria attività.